Banner

Sono sei le proposte di Federfarma presentate al governo nel corso dell’Assemblea pubblica che si è tenuta a Roma al teatro Eliseo e che ha visto una corposa delegazione di Federfarma Salerno. “Forse non tutte recepibili, ma interessanti ed essenziali, soprattutto mentre si mette in campo una nuova governance farmaceutica”, ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuta ai lavori dei titolari di farmacia. Per il presidente di Federfarma Annarosa Racca è ormai necessario ripristinare uno standard omogeneo sul territorio nazionale per quanto riguarda le modalità di erogazione dei farmaci, fino alla necessità di tutelare la farmacia del privato in quanto presidio del Servizio sanitario nazionale dall'entrata dei capitali. Su un punto il ministro e il presidente Federfarma si sono trovate d'accordo, ovvero la necessità di spingere affinché si concretizzi sempre di più la farmacia dei servizi. E’ arrivato anche l’auspicio affinché i farmaci innovativi tornino nelle farmacie del territorio. Soprattutto perché l’Italia sta per essere “invasa” da un’ondata di nuove molecole – in gran parte anticorpi monoclonali per uso oncologico – che verranno somministrate a pazienti trattati in ambiente domiciliare, cioè a casa. E perché il modo con cui è stata governata finora la spesa farmaceutica dimostra che le farmacie del territorio possono assicurare un monitoraggio di consumi e aderenza alle terapie assai migliore.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 26 Maggio 2016 17:20)

 

Una folta rappresentanza di farmacisti salernitani martedì 24 maggio parteciperà a Roma, al Teatro Eliseo, in Via Nazionale 183, alla prima assemblea pubblica di Federfarma. La pattuglia salernitana sarà composta da 16 farmacisti. All’assemblea parteciperanno farmacisti provenienti da tutta Italia, oltre a rappresentanti delle istituzioni e del mondo della sanità. Obiettivo dell’iniziativa è mettere al centro del dibattito il ruolo che la farmacia già oggi svolge all’interno del Servizio sanitario nazionale e quello che potrà assumere nel prossimo futuro, potenziando i servizi offerti alla popolazione e valorizzando il proprio impegno professionale e sociale nonché la propria presenza capillare sul territorio. All’incontro parteciperà il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. I lavori avranno inizio alle ore 10.00 per concludersi intorno alle ore 13.30.

 

“La farmacia è sempre aperta vicino casa, perché la salute non ha orari”. E’ lo slogan che accompagnerà l’ultima pubblicazione della campagna “La farmacia che vogliamo”. Dopo Il Mattino e il Corriere del mezzogiorno, inserto del Corriere della sera, tocca al quotidiano La Città di Salerno del gruppo Espresso – La Repubblica, pubblicare l’ultima uscita prevista per domenica 22 maggio. In contemporanea con verranno distribuiti dalle farmacie salernitane dei volantini che richiamano la campagna riprendendo i tre “pay off” dei manifesti: la farmacia “è indipendente perché il farmaco non è un bene di largo consumo”, “è dappertutto, non solo dove conviene”, ed infine “la farmacia è sempre aperta vicino casa, perché la salute non ha orari”.

 
Conatti Uffici


Federfarma Salerno

089 336635 / 366 506 8388

Fax 089 2094582

email : info@federfarmasalerno.it

PEC : salerno@pec.federfarma.it

Orario apertura uffici

Lunedì-Venerdì
09:00-15:30


Risata

Farmacie di Turno
Enti
 9 visitatori online